Vai al Contenuto - Sitemap
Scuola media
Pagamenti dell'amministrazione

IBAN e pagamenti informatici

Linee guida per l'effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi

(ex art. 5, comma 4 del decreto legislativo7 marzo 2005, n. 82 e s.m.i. recante «Codice dell'amministrazione digitale»).

"Inoltre, si precisa che per evitare che gli utenti possano eseguire dei bonifici non integrato con il Sistema pagoPA, è fatto divieto ai soggetti tenuti per legge all'adesione a pagoPA di pubblicare in qualsiasi modo l'IBAN di accredito. Resta però fermo che, laddove un utente, però, avendo in proprio memoria di tale IBAN, esegua un bonifico extra pagoPA, tale pagamento andrà comunque gestito dall'ente creditore quale singola eccezione, con l'auspicio che tali eccezioni siano sempre di numero inferiore nel tempo"

 

Avviso ai Fornitori di beni e servizi:

 

Le Istituzioni Scolastiche sono tra gli Enti Pubblici assoggettati al regime della “SCISSIONE PAGAMENTI” (c.d. split payment) di cui all’art. 1 –comma 629- della Legge n. 190 del 23/12/2014, a decorrere dal 01 gennaio 2015.

In conseguenza di ciò, per le fatture elettroniche emesse dal 1 gennaio 2015, questa Amministrazione corrisponderà il solo Imponibile al fornitore, provvedendo a versare direttamente l’I.V.A. all’Erario.

Sotto l’aspetto operativo si continuerà a predisporre le fatture elettroniche come di consueto (indicando sia l’Imponibile che l’I.V.A.) ma avendo cura di annotare, all’interno delle stesse, la dicitura “SCISSIONE PAGAMENTI”: tale dicitura verrà apposta automaticamente dal sistema di interscambio inserendo il carattere “S” nel campo <EsigibilitaIVA> contenuto nel blocco informativo <Dati Riepilogo>. In assenza della dicitura “Scissione Pagamenti” la fattura elettronica verrà rifiutata.

Ulteriori approfondimenti possono essere reperiti sul sito: www.fatturapa.gov.it e dalla lettura del Decreto del Ministero dell’Economia e Finanze del 23/01/2015, pubblicato in GU – Serie Generale – n. 27 in data 03/02/2015 (in particolare l’art. 2 comma 1).